• MASTER
    IN SERVITIZATION
    NEL SETTORE AUTOMOTIVE

    SECONDA EDIZIONE
    Anno accademico 2022-2023

    Data inizio: Marzo 2023.
    -----
    Scadenza per presentare domanda di ammissione: 31 Gennaio 2023.

  • Perché il Master in Servitization nel Settore Automotive?

    3 buoni motivi per partecipare

    1

    Sviluppare

    una visione completa di temi e metodologie che il Service Manager deve presidiare.

    2

    Acquisire

    le competenze manageriali e ingegneristiche sulla gestione dei servizi.

    3

    Declinare

    i principi e i metodi di gestione dei servizi nei diversi contesti del settore automotive.

  • I NOSTRI PARTNER
    GLI ENTI PATROCINANTI
  • Il Master in sintesi

    12 mesi, da Marzo 2023
    in formula part-time

    1.500 ore

    tra aula, studio individuale, stage e prova finale

    60 CFU

    crediti formativi universitari

    8 ore

    al giorno

    2,5 giorni a settimana

    per 20 settimane consecutive

    40 partecipanti

    in totale, uditori inclusi

    E’ previsto un mix di didattica in presenza e di didattica on line (50% - 50%).

    Sia le lezioni in presenza sia le lezioni online saranno registrate e rese disponibili in modalità asincrona.
    Le lezioni in presenza si terranno a Vercelli

    presso le aule del Dipartimento di Sviluppo Sostenibile e Transizione Ecologica dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale

  • Un mix di apprendimento tradizionale ed esperienziale

    Lezioni tradizionali

    Case studies

    Esercitazioni

    Business Game

    Testimonianze aziendali

    Stage e Laboratori

  • GLI SBOCCHI PROFESSIONALI
    Quale professione dopo il Master?

    Il Service Manager nel settore automotive supervisiona tutte le attività di assistenza presso le concessionarie, i centri di riparazione (officine) o la casa madre.
    Il Service Manager matura decisioni di natura strategica, quali ad esempio la definizione del portafoglio servizi, decisioni di natura organizzativa, quali la gestione dei processi e dei collaboratori e decisioni di pianificazione e controllo.

  • FAQs

    Leggi le risposte alle domande frequenti.

  • Vuoi approfondire?

  • Come partecipare al Master

    AMMISSIONE

    Scarica e compila la tua domanda di ammissione.

    Integra con:

    • fotocopia di un documento d’identità in corso di validità e del codice fiscale;
    • dichiarazione sostitutiva di certificazione che attesta il conseguimento del diploma di Laurea e che indica tutti i voti riportati negli esami di profitto e nell’esame di Laurea (ai sensi dell’art. 46 punto m del D.P.R. 28.12.2000, n. 445);
    • curriculum vitae et studiorum firmato dal candidato (data, luogo, firma), pena l’inammissibilità.

    Invia, entro e non oltre le ore 12:00 del 31 gennaio 2023, tutta la documentazione via PEC, all’indirizzo master.servauto@uniupo.it indicando nell’oggetto la dicitura “Domanda di ammissione al Master in Servitization nel settore automotive - A.A. 2022/2023”.

    QUOTA DI PARTECIPAZIONE

    La quota di partecipazione al Master (per studenti Master e uditori iscritti all’intero corso) è di Euro 4.500, da versare in due rate:

    • Euro 3.000, entro entro il 28 febbraio 2023, ore 12:00;
    • Euro 1.500, entro il 2 Maggio 2023.
    Sono disponibili contributi per quote di iscrizione intere o parziali.
    Per ulteriori informazioni, scrivi a master.servauto@uniupo.it oppure invia un messaggio tramite il form sotto.
     
    Per ulteriori informazioni sul processo di selezione e immatricolazione, visualizza e scarica la brochure.
  • Perché un Master in Servitization nel settore Automotive?

    Servitizzazione e
    ruolo del Service Manager
    Marco Lazzoni
    MAN Italia,
    Direttore Generale
    Il ruolo del
    Service Manager #1
    Giuseppe Guzzardi
    Vie&Trasporti e Flotte e Finanza,
    Direttore
    Il ruolo del
    Service Manager #2

    Giuseppe Guzzardi

    Vie&Trasporti e Flotte e Finanza,
    Direttore

    Il ruolo del
    Service Manager #3

    Paolo Starace

    DAF Veicoli Industriali S.p.A., Amministratore Delegato e UNRAE Veicoli Industriali, Presidente

    Il ruolo del
    Service Manager #4

    Enrique Enrich

    Italscania, Managing Director

    Il ruolo del
    Service Manager #5

    Massimo Plutino

    Porsche Italia, Direttore Post Vendita

    Il ruolo del
    Service Manager #6

    Fredrik Swartling

    Italscania, Direttore Service Sales and Operations

    Il ruolo del
    Service Manager #7

    Giampaolo Dal Lago

    MAN Truck & Bus, Head of Own Retail

  • Cosa dicono di noi

    Stampa Nazionale e di settore

  • Direzione e Consiglio del Master

    Prof. Lucrezia Songini

    Direttore del Master
    (Università degli studi del Piemonte Orientale)

    Prof. Paolo Gaiardelli

    Vice Direttore del Master
    (Università degli studi di Bergamo)

    Prof. Paola Vola

    Membro del Consiglio del Master
    (Università degli studi del Piemonte Orientale)

    Prof. Giuditta Pezzotta

    Membro del Consiglio del Master
    (Università degli studi di Bergamo)

    Prof. Anna Pistoni

    Membro del Consiglio del Master
    (Università degli studi dell’Insubria)

  • Contattaci

    Daremo risposta a ogni tua curiosità sul Programma.

Tutti i Posts
×
×
Termini & Condizioni
Protezione dei dati personali
In questa sezione troverai a breve gli aggiornamenti relativi alla normativa sulla Privacy.

Al momento ti informiamo di alcune operazioni già messe in atto dall'Ateneo.

Nomina del Responsabile della Protezione Dati – RDP
Con contratto rep. n. 61/2018 del 28/08/2018 l’Ateneo ha provveduto a nominare l’Avv. Stefano Ricci quale Responsabile della Protezione dei Dati dell’Università, così come previsto dagli articoli 37-39 del Regolamento Europeo 2016/679.
Il Responsabile della Protezione dei Dati (RDP o nel suo più noto acronimo inglese DPO – Data Protection Officer) è nuova figura, prevista dalla normativa europea, deputata ad assolvere a funzioni di controllo e supporto, consultive, formative e informative relativamente all'applicazione del Regolamento medesimo.

Incident Response Team

Con D.R. rep. n. 390/2019 del 19.03.2019 è stato costituito l’Incident Response Team per la definizione di un piano di lavori che definisca una nuova versione della procedura di Data Breach, per individuare le minacce, le vulnerabilità e i rischi collegati a tutti gli asset informatici presenti; per prendere precauzioni al fine di proteggere i dati da possibili attacchi; mitigare gli effetti di eventuali violazioni alla rete o ai sistemi informatici.

L’Incident Response Team è così composto:

Andrea Turolla, Direttore Generale, con funzione HR;
Stefano Ricci, Data Protection Officer, con funzione compliance privacy;
Gianmarco Todi, Responsabile Sistemi e Apparati Software, con funzione IT.
Contatti:  databreach@uniupo.it

 

Aggiornamento informative privacy ai sensi del Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali (2016/679)
L’Università degli Studi del Piemonte Orientale sta procedendo all’aggiornamento delle informative ai sensi del nuovo Regolamento Europeo 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche per quanto riguarda il trattamento dei dati personali.
Prossimamente tutte le informative saranno aggiornate. Nel frattempo tali informative si devono ritenere integrate con le informazioni di seguito indicate:

I riferimenti al regolamento generale 95/46/CE sulla protezione dei dati sono abrogati.
Il Titolare del trattamento è l’Università degli Studi del Piemonte Orientale nella persona del Magnifico Rettore, per contattarlo: protocollo@pec.uniupo.it (PEC)
Il Responsabile della Protezione dei Dati (RDP) è l’Avv. Stefano Ricci, per contattarlo: dpo@uniupo.it.
Oltre a quanto indicato nel testo della singola informativa si assicura che tutti i trattamenti saranno improntati ai principi previsti dal GDPR, con particolare riguardo alla liceità, correttezza e trasparenza dei trattamenti, all’utilizzo dei dati per finalità determinate, esplicite, legittime, in
modo pertinente rispetto al trattamento, rispettando i principi di minimizzazione dei dati, esattezza, limitazione della conservazione, integrità e riservatezza, responsabilizzazione (art. 5 del regolamento).

Oltre a quanto indicato nelle singole informative, i soggetti cui si riferiscono i dati personali, nella loro qualità di Interessati, hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, godono altresì dei
diritti di cui alla sezione 2, 3 e 4 del capo III del GDPR (UE) 2016/679 (es. chiedere al Titolare del trattamento: l'accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi; la limitazione del trattamento che lo riguardano; di opporsi al loro trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei
dati).

L’Interessato ha inoltre il diritto di:

Revocare il consenso in qualsiasi momento senza tuttavia pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca. In tal caso, non saranno raccolti ulteriori dati che lo riguardano, ferma restando l'utilizzazione di quelli eventualmente già raccolti per determinare, senza alterarli, i risultati della ricerca o di quelli che, in origine o a seguito di trattamento, non siano riconducibili a una persona identificata o identificabile.
Proporre reclamo a un'autorità di controllo.
In merito all’esercizio di tali diritti, l’Interessato può rivolgersi al Titolare del trattamento.